Crea sito

Home

 

Natale - 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 / ppt |

… in allegato trovate due canti-messaggi visualizzati: un modo di esprimere il mio augurio per vivere intensamente il tempo liturgico dell'Avvento in preparazione al Santo Natale... Soprattutto per noi consacrati, l'Anno liturgico può e deve risultare grande fonte di gioia e d'impegno, perché quella dell’anno liturgico è una storia intessuta di fallimenti, sofferenze e precarietà, ma anche di continue liberazioni e che proietta verso un vero rinnovamento e una speranza di vita eterna... Ogni anno noi siamo liberati "dall’Egitto" e andiamo verso la "terra promessa": siamo in Avvento che ci prepara al Natale, così dalla Quaresima verso la Pasqua e poi la Pentecoste e poi il Tempo Ordinario...

Auguro ogni bene


don Emilio ssp (2014)

scarica i 2 power point


 

 

 

Carissima…
                                               in vista delle prossime festività natalizie, auguro di vivere le beatitudini della pace e della comunione fraterna. Sono lieto che, nell'incontro che ho avuto con papa Francesco, al termine ho chiesto una benedizione particolare per tutte le persone a me care e perciò anche per te. Che tu possa vivere con coraggio e speranza nella gioia e nella libertà, continuando a sperimentare la benedizione del Signore:

  1. Beata chi ha smesso di fare i conti e presentare rivendicazioni, perché se si continua a calcolare quello che fa uno e l’altro, finisce la pace; l'amore o è gratuito o non  amore.
  1. Beata chi ha imparato a non sprecare energie nel trovare solo limiti negli altri, lamentandosi continuamente di loro, perché gliene rimarrebbero poche per amarli...
  1. Beata chi sa manifestare l'amore evangelico che consiste nel volere il bene degli altri, adoperarsi per realizzarlo, senza farlo pesare; volere più bene all'altro che alle proprie ragioni: sentirsi libera di manifestare le proprie idee, ma senza farle sempre prevalere...
  1. Beata chi ha raggiunto la fortezza e la libertà di trovare una via di uscita (come superare le difficoltà inevitabili della vita), smorzando l'antipatico atteggiamento di trovare sempre una scusa, un pretesto e un capro espiatorio su cui gettare la colpa…
  1. Beata chi ha smesso di pretendere che cambino sempre gli altri e si sforza, invece, con umiltà e coraggio di cambiare se stessa, migliorando il proprio temperamento: da bambini volevamo cambiare il mondo; da adolescenti (e possiamo rimanerci anche da grandi) volevamo cambiare gli altri. Ci si dimostra adulti secondo la pedagogia spirituale di don Alberione, quando con umiltà ci si decide a cambiare gradualmente se stessi...
  1. Beata chi sa amare da persona matura: cioè sa essere gentile con tutti, socievole con molti, intima con pochi, amica vera e sana di qualcuno e nemica di  nessuno...
  1. Beata chi crede che solo lasciandosi possedere dall'amore di Cristo (2Cor 5,14) potrà vincere ogni paura, sperimentare vera pace e spargere il suo profumo (2Cor 2, 14-16)

BUON NATALE 2013 E FELICE ANNO NUOVO 2014

                                                            don Emilio

 

 

 

Share |